Ti trovi in:

Home » Territorio » Capriana » Punti di interesse » Capitello votivo

Capitello votivo

di Giovedì, 10 Dicembre 2015

Situata all’incrocio fra via Anterivo e via Frizza, “la caratteristica edicola sacra risalente alla seconda metà del secolo scorso, in muratura intonacata di forme geometriche semplici con ampia nicchia e cornice di coronamento, testimonianza della devozione popolare che volle erigerla a ricordo dello scampato pericolo per l’epidemia di colera del 1836” è un bene meritevole di tutela ai sensi dell’art. 4 della legge 01-06-1939 nr.1089, viste le sue caratteristiche di interesse storico artistico, riconosciute dalla Commissione Beni Culturali in data 20 agosto 1997.

Nella nicchia si trova un Crocifisso ligneo risalente al 1850. I dipinti sui muri, al centro angeli e raggi di luce, a destra San Rocco, a sinistra San Sebastiano, sono del 1949.

Grande importanza artistica e culturale è che a dipingerli sia stato il pittore PAOLO VALLORZ (pittore contemporaneo) che vive e lavora attualmente a Parigi , il quale eseguì questa pittura murale durante un suo breve soggiorno a Capriana, immediatamente prima di intraprendere i suoi studi alla Accademia di Venezia. L’importanza artistica di questa “opera d’arte” aumenta, se si considera il fatto che essa sia l’unica pittura murale esistente al mondo, fatta da questo artista famoso.

Nel luglio del 1997 sono stati eseguiti i restauri delle pitture, dei quali si è personalmente occupato il Signor Paolo Vallorz, coadiuvato dalle restauratrici di sua fiducia Cristina Mathà e Martina Bona.